Istituto di formazione politica "Pedro Arrupe"
centro studi sociali
facebookTwitterGoogle+

Un laboratorio di street art e cittadinanza globale allo ZEN di Palermo

27 Set 2018

Proseguono le attività promosse dall’Istituto Arrupe all’interno del corso – laboratorio finanziato dal progetto “Educare alla cittadinanza e alla salute globale” sostenuto da Medici con l’Africa – CUAMM e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e rivolto a giovani italiani e stranieri (minori stranieri non accompagnati e seconde generazioni) e alla rete degli operatori sociali del territorio.

In particolare, il 28 giugno e il 9 luglio 2018 si sono svolti due incontri del laboratorio dal titolo Heroic Imagination Project il cui modello è stato elaborato dallo psicologo statunitense Philip Zimbardo.

Il laboratorio, svoltosi a Palermo, nelle zone di Ciaculli e Albergheria, si è posto l’obiettivo di insegnare ai giovani a comportarsi in modo coraggioso in situazioni difficili, favorendo gli interventi di mutuo aiuto e di solidarietà nella comunità territoriale, praticando una sorta di eroismo sociale. Il modello utilizzato era finalizzato a potenziare le capacità e competenze di vita (life skills) di ciascun partecipante a servizio della comunità territoriale. L’approccio utilizzato è stato quello della peer education per creare spazi di confronto e di educazione interculturale tra pari. La proposta formativa si è distinta anche per la presenza di due giovani esperti della metodologia dell’Heroic Imagination Project, Saifoudiny Diallo e Diawara Bandiougou, provenienti dalla Guinea e dal Mali, promotori dell’Associazione Giocherenda.

Per un’attività conclusa, un’altra è pronta a partire: dal 27 settembre al 6 ottobre 2018 è in programma il modulo di street – art, realizzato in collaborazione con il Laboratorio ZEN Insieme e l’Associazione Sguardi Urbani, e con la partecipazione anche dei giovani della Comunità MSNA dell’Associazione Asante Onlus insieme ad altre realtà sociali del territorio. Obiettivo del laboratorio è quello di educare i giovani a condividere e comunicare i propri vissuti e le loro visioni sulla città, a narrare esperienze e desideri di convivenza e a rappresentarli attraverso simboli ed immagini in murales da realizzare attraverso il lavoro di gruppo in uno spazio pubblico. L’arte di strada sarà proposta come forma comunicativa dei propri vissuti personali e sociali all’esterno. Il laboratorio proporrà la costruzione politica degli spazi abbandonati attraverso una loro riqualificazione a partire da spazi in disuso del quartiere da rivalorizzare.

Il laboratorio sarà condotto da Paulo Auma-Paulo Cesar Oliveira, street artist, già autore di interventi pittorici in Brasile (Curitiba) e in Italia (Reggio Emilia), in grado di trasformare lo spazio da luogo alienato e abbandonato a luogo riqualificato, in cui la comunità rivive e si riconosce.

Tali attività rientrano all’interno dei Laboratori di cittadinanza attiva, la cui responsabile è Anna Staropoli, sociologa dell’Istituto Arrupe, attraverso un intenso lavoro di accompagnamento di processi e di pratiche di comunità in diversi quartieri di Palermo in rete con scuole, associazioni, centri aggregativi e istituzioni pubbliche operanti nel territorio.

Info e contatti: anna.staropoli@istitutoarrupe.it – 3474667141.

Programma attività educative

Locandina

Scheda progetto

 

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni