Istituto di formazione politica "Pedro Arrupe"
centro studi sociali
facebookTwitterGoogle+

Programma di ricerca “Idea – Azione”: consegnate le due borse di studio

26 Mar 2014

Con la consegna della prima parte delle due borse di studio erogate dalla Tokyo Foundation, avvenuta lunedì 25 marzo 2014, prendono ufficialmente l’avvio i progetti di ricerca selezionati all’interno del Programma di ricerca “Idea – Azione”. Le due vincitrici, Martina Riina e Giuseppa Clara Pacera, svilupperanno, rispettivamente, i temi della narrazione dell’esperienza migratoria a Palermo attraverso il linguaggio della musica e dell’analisi delle modalità di accesso dei migranti al servizio sanitario.

Le due proposte, scelte dalla Commissione selezionatrice per l’originalità e la sostenibilità dei progetti ma anche per la ricchezza dei curricula delle candidate, affronteranno, lungo un percorso di 12 mesi, le tematiche oggetto delle ricerche da un punto di vista strettamente teorico-scientifico con una particolare attenzione ai meccanismi e agli strumenti operativi in grado di promuovere la loro attuazione pratica. I risultati della ricerca, attesi per il mese di febbraio 2015, saranno pubblicati sul sito dell’Istituto.

Profilo delle vincitrici

Giuseppa Clara Pacera

Laureata in “Antropologia culturale ed Etnologia” all’Università di Palermo, ha frequentato il master di primo livello in “Fenomeni migratori e trasformazioni sociali” presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Di recente, si è occupata di interventi formativi sulle tematiche dell’interculturalità per chi opera in servizi sanitari, sociali e della mediazione culturale.

Martina Riina

Dopo il conseguimento della laurea di primo livello in scienze antropologiche all’Università di Bologna e la laurea di secondo livello in “Antropologia culturale ed Etnologia” all’Università di Torino, ha maturato significative esperienze nell’ambito dello studio del fenomeno migratorio nel capoluogo piemontese.

Programma di ricerca “Idea – Azione”: 5 incontri x 5 ricerche 2019. Quarto incontro sul ghetto di Campobello di Mazara

18 Giu 2019

La quarta tappa del ciclo “5 incontri x 5 ricerche” fa tappa idealmente a Campobello di Mazara. E l’occasione viene data, ancora una volta, da una delle ricerche finanziate dal Programma “Idea – Azione”. In particolare si tratta, questa volta, della ricerca qualitativa sul campo condotta da Martina Lo Cascio e supervisionata scientificamente da Carlo Cellamare, associato presso l’Università “La Sapienza” di Roma, tra il ghetto e gli uliveti del trapanese, frutto di riflessioni e azioni collettive sviluppate in cinque anni e che ha trovato proprio nel Programma di ricerca “Idea – Azione” il contesto metodologico ideale per riflettere sul posizionamento del ricercatore, della ricerca e le ricadute sulle reali possibilità di cambiamento.

L’incontro, proponendosi di riflettere sulla possibile riconfigurazione del sistema di produzione del cibo, attraverso la valorizzazione della vita, della solidarietà, dell’organizzazione e dell’interdipendenza tra queste e gli interventi istituzionali degli e negli insediamenti informali dei lavoratori migranti, intende interrogarsi sul ruolo e metodo della ricerca e sulle concrete possibilità dell’azione.

Appuntamento il 26 giugno 2019, a partire dalle ore 15.00 presso l’aula Dems del Dipartimento di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali dell’Università di Palermo.

Brochure

Locandina

Abstract

Programma di ricerca “Idea – Azione”

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni