Istituto di formazione politica "Pedro Arrupe"
centro studi sociali
facebookTwitterGoogle+

Corso – laboratorio interculturale per giovani

2018 - 2019

Educare alla cittadinanza e alla salute globale. Corso – laboratorio interculturale per giovani.

Istituto Arrupe, Medici con l’Africa – CUAMM e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AID 011369).

 

Premessa

Il corso – laboratorio sarà rivolto a giovani italiani e stranieri (minori stranieri non accompagnati e seconde generazioni) divisi in piccoli gruppi laboratorio che con la modalità itinerante saranno attivati in diversi quartieri della città con l’obiettivo di attivare una leadership diffusa ed interculturale tra i giovani. L’obiettivo principale sarà quello di accompagnare i ragazzi in un processo di conoscenza e sviluppo della propria originalità personale a partire dalla quale possano promuovere nuove potenzialità di sviluppo personale e territoriale. Si è deciso di utilizzare un gruppo misto di italiani e migranti per poter favorire attivamente l’integrazione attraverso la conoscenza del diverso e la collaborazione per il raggiungimento di obiettivi comuni, elementi questi che favoriscono la riduzione del pregiudizio (Allport G.W., Contact hypothesis, 1954). L’approccio utilizzato sarà quello della peer education per creare spazi di confronto e di educazione interculturale tra pari. Per l’attivazione dei laboratori territoriali ci si avvarrà della rete delle associazioni e delle istituzioni pubbliche presenti sul territorio.

I risultati del corso – laboratorio saranno presentati durante un seminario finale di approfondimento sulle esperienze di partecipazione e di convivenza interculturale dal titolo “Il ruolo delle istituzioni, dei servizi socio-educativi e delle associazioni nelle pratiche interculturali di cittadinanza globale e di inclusione sociale dei giovani”. Si prevede inoltre una visita guidata nel quartiere multietnico dell’Albergheria.

 

Obiettivo

L’iniziativa si propone di sensibilizzare maggiormente la società civile nell’attivazione di comportamenti in grado di contrastare le disuguaglianze e promuovere giustizia, equità e diritti umani.

 

Luoghi di svolgimento

Saranno coinvolti i seguenti quartieri di Palermo: Albergheria, Zisa, Brancaccio – Ciaculli, San Filippo Neri.

 

Articolazione

Il percorso formativo si articolerà in 7 moduli formativi:

–          1 modulo di formazione trasversale sulla leadership secondo il paradigma pedagogico ignaziano

–          6 moduli formativi per ogni attività.

 

o   Modulo 1: Formazione alla leadership

o   Modulo 2: Analisi di comunità e rigenerazione urbana

o   Modulo 3: Heroic Imagination Project

o   Modulo 4: Laboratorio teatrale e di gioco cooperativo

o   Modulo 5: Laboratorio di street art

o   Modulo 6: Laboratorio sulla città partecipata attraverso i  linguaggi underground

o   Modulo 7: Mediazione dei conflitti.

 

Modello pedagogico: cura personalis

Il modello pedagogico che si proporrà sarà della cura personalis ossia di un’attenzione per ogni partecipante ai gruppi laboratori da parte dei tutor e con la possibilità di eventuali incontri di colloquio individuale con i tutor stessi. Nella progettazione dei percorsi verranno utilizzati esperti esterni in metodologia di educazione non formale e sarà previsto trasversalmente ai moduli formativi l’accompagnamento ed il tutoraggio per i corsisti attraverso un approccio pedagogico incentrato sull’originalità personale.

Il corso – laboratorio è coordinato da Anna Staropoli, sociologa dell’Istituto Arrupe.

Scheda progetto

 

 

 

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni