Istituto di formazione politica "Pedro Arrupe"
centro studi sociali
facebookTwitterGoogle+

L’impegno dell’Istituto Arrupe nella formazione di giovani leader

08 Giu 2022

Si è conclusa presso il nostro Istituto la fase delle lezioni  del corso per giovani leader all’interno del Progetto Prisma – Piano Regionale Integrato per una Sicilia multiculturale e accogliente. Dodici laboratori generativi interculturali tenuti da docenti ed esperti siciliani e di altre città d’Italia che, dal 10 marzo 2022, hanno coinvolto undici giovani corsisti di origine straniera, oltre agli uditori e alle scuole collegate online (il CPIA “Nelson Mandela” e il Liceo Linguistico “Ninni Cassarà”). Diversi e appassionanti i temi trattati: dai processi di trasformazione urbana all’economia circolare; dal sistema giuridico italiano agli strumenti di partecipazione; dalla geopolitica al fund raising; dagli approcci pedagogici alle tecniche di comunicazione per le associazioni.

Contenuti che – come ripete spesso la coordinatrice del progetto Anna Staropoli – “non vogliono restare astratti, ma essere spunti e punti di partenza per il community fieldwork: il lavoro sul campo di comunità che li orienterà ad un sapere situato nel contesto, a creare legami di comunità. Senza tralasciare l’azione concreta attraverso l’immersione in alcuni territori (Kalsa, Albergheria, San Filippo Neri (ex Z.E.N.) a Palermo; San Berillo e San Gregorio a Catania ed altri quartieri), per la formazione di una leadership politica diffusa e inclusiva di tutti i giovani in città mediterranee e cosmopolite».

È il valore aggiunto di un percorso che intende offrire strumenti concreti, non solo trasmettere conoscenze. Per tale ragione, sono in atto anche visite guidate in alcuni luoghi significativi della città ed esperienze sul campo. Nell’incontro conclusivo, uno dei massimi esperti delle cooperative di comunità, Giovanni Teneggi, il quale ha lasciato interessanti prospettive a chi vuole formarsi nell’ambito delle politiche pubbliche. «Abitare un luogo non è semplicemente stare, ma soprattutto prenderne le responsabilità. Il nuovo inizio non parte dalla rappresentanza ma dalla rappresentazione, dalla biografia, dalla capacità di trasformare pezzi di terra in spazi possibili di desideri e progetti».

Il percorso continua a Palermo il 10-11-12 giugno 2022 con un laboratorio di progettazione sulla metodologia del Project Cycle Management con l’esperta nazionale, Monica Puel, che già lo ha proposto con successo al gruppo dei giovani del Progetto Prisma di Catania e Messina presso l’Associazione “Trame di Quartiere” a San Berillo a Catania. È un metodo partecipato di scambio e di confronto per far emergere problemi, obiettivi e azioni di cambiamento, ma è anche stata la possibilità per aprirsi alla ricchezza di umanità, di fragilità e di risorse che anima la vita dei nostri territori.

Brochure corso sul Project Cycle Management

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni