Istituto di formazione politica "Pedro Arrupe"
centro studi sociali
facebookTwitterGoogle+

III edizione (2016-2017)

 

Profilo dei borsisti

Antonella Elisa Castronovo
Dottore di ricerca in Storia e Sociologia della Modernità, è autrice di numerose pubblicazioni nell’ambito dello studio del fenomeno della migrazione. Il suo progetto di ricerca all’Istituto Arrupe studia i percorsi di inserimento sociale ed occupazionale dei richiedenti asilo del C.A.R.A di Mineo.

Vincenzo Giuseppe Luca Lo Re
Laureato in Storia e cultura dei Paesi mediterranei, collabora ad un progetto di rigenerazione urbana denominato “Trame di quartiere”. All’interno del Programma di ricerca “Idea – Azione”, approfondisce il tema della progettualità delle pratiche nel quartiere San Berillo di Catania.

Angela Solaro
Laureata in Scienze sociali, ha maturato diverse esperienze nel campo della progettazione sociale e della consulenza alla Regione Siciliana. All’Istituto Arrupe ha presentato un progetto di ricerca volto a approfondire le dinamiche di marginalità negli spazi urbani in transizione con particolare riferimento al quartiere Kalsa di Palermo.

Giuseppe Terzo
Laureato in Cooperazione e Sviluppo, ha frequentato un master in Gestione e Sviluppo delle Risorse umane. Ha maturato diverse esperienze nel settore della progettazione sociale. Per il programma di ricerca “Idea – Azione” conduce una ricerca finalizzata allo studio del fenomeno dei NEET e alla formulazione di strategie di intervento.

Luisa Tuttolomondo
Dottore di ricerca in Pianificazione territoriale e Politiche pubbliche del Territorio, ha maturato diverse esperienze nel campo della ricerca – azione. L’Istituto Arrupe ha selezionato il suo progetto di ricerca con gli operatori dello ZEN e Borgo Vecchio di Palermo per rileggere il territorio a partire dalle sue risorse.

Abstract tesi “Quale modello accoglienza? I percorsi di inserimento sociale ed occupazionale dei richiedenti asilo del Cara di Mineo” di  Antonella Elisa Castronovo

Abstract tesi, “La mappatura delle pratiche nel quartiere San Berillo di Catania. Analisi e progettualità per la rigenerazione urbana” di Vincenzo Giuseppe Luca Lo Re

Abstract report di ricerca “Dinamiche di marginalità negli spazi urbani in transizione: il caso della Kalsa a Palermo” di Angela Solaro

Abstract tesi “Giovani Neet e rischio di esclusione sociale in Sicilia: analisi del fenomeno e formulazione di strategie di intervento” di Giuseppe Terzo

Abstract tesi “Nuovi sguardi dalle periferie. Una ricerca-azione con gli operatori impegnati in servizi rivolti a bambini e adolescenti nei quartieri Z.EN. e Borgo Vecchio per rileggere il territorio a partire dalle sue risorse e favorire processi di innovazione sociale” di Luisa Tuttolomondo

 

Ciclo di seminari

26 aprile 2016: Massimo Massaro, Istituto Arrupe, “Incontro di orientamento”

26 aprile 2016: Giusi Tumminelli, Università di Palermo, “Metodologia della ricerca sociale”

1 giugno 2016: Anna Staropoli, Istituto Arrupe, “Pedagogia dell’esperienza”

30 giugno 2016: Ferdinando Fava, Università di Padova, “Esplorare e costruire le pratiche della ricerca”

16 settembre 2016: Ferdinando Fava,  Università di Padova, “Il concetto di leadership”

8 marzo 2017: Emilio Vergani, Università Lumsa Santa Silvia, “La pratica della progettazione”.

 

5 incontri x 5 ricerche: ciclo di seminari di condivisione dei risultati delle ricerche con i territori

17 giugno 2017: “Il Cara di Mineo: quale impatto sul territorio? Una riflessione a partire dai risultati della ricerca”

19 giugno 2017: “La questione abitativa alla Kalsa come lente di osservazione dei cambiamenti sociali e l’analisi dei fenomeni di resistenza alla gentrificazione”

23 giugno 2017: “Giovani che non studiano e non lavorano in Sicilia: idee e prospettive per la nuova “Garanzia Giovani”

4 luglio 2017: “Pratiche per rigenerare. Spazi, azioni e persone nel quartiere San Berillo di Catania”

27 settembre 2017: “Nuovi sguardi dalle periferie. Una ricerca – azione con gli operatori impegnati in servizi rivolti a bambini e adolescenti nei quartieri Z.E.N.  e Borgo Vecchio per rileggere il territorio a partire dalle sue risorse e favorire processi di innovazione sociale”

Al via la settima edizione del Programma di ricerca “Idea – Azione”

19 Giu 2020

 

Con il tradizionale incontro di orientamento al modello educativo dell’Istituto Arrupe, ispirato alla tradizione pedagogica dei gesuiti, svoltosi ieri, ha preso ufficialmente avvio la settima edizione del Programma di ricerca “Idea – Azione” finanziato dalla Sylff Association di Tokyo per l’anno accademico 2019 – 2020. Anche quest’anno cinque le borse di studio assegnate, pari a 10.000 dollari ciascuna, ad altrettanti giovani ricercatori selezionati attraverso un bando che premia la qualità del progetto di ricerca e il profilo personale dei candidati. E in considerazione della particolare situazione legata all’emergenza covid, la fondazione giapponese ha deciso di incrementare le borse di studio con un ulteriore finanziamento di 4.500 dollari ciascuna: un segnale di attenzione nei confronti del nostro Istituto e della nostra regione che ci sprona a fare ancora di più e meglio.

I borsisti (Claudia Maria Alaimo, Vincenzo D’Amico, Andrea D’Amore, Francesca Gattello, Eugenio Giorgianni) accompagnati da tutor scientifici (Carlo Cellamare, Ferdinando Fava, Giancarlo Leone, Antonio La Spina, Eugenia Montagnini), e pedagogici (Massimo Massaro, Anna Staropoli) affronteranno, lungo un percorso di un anno, le questioni oggetto delle ricerche da un punto di vista strettamente teorico-scientifico con una particolare attenzione ai meccanismi e agli strumenti operativi in grado di promuovere la loro attuazione pratica. L’augurio per i borsisti è che questo anno possa rappresentare una tappa significativa del proprio cammino formativo e professionale; l’augurio per tutti noi è che queste ricerche possano essere davvero utili per i nostri territori.

Per il profilo dei borsisti e dei tutor qui

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni